Un’acqua tra le più leggere al mondo: è quella che scaturisce dal monte Plose, in Alto Adige

Tra le acque qualitativamente migliori  d’Europa, Acqua Plose nasce  sul monte omonimo, in Alto Adige,  a circa 20 km da Bressanone, da  una sorgente a 1.870 m sul livello del  mare, nelle Dolomiti, patrimonio naturale  dell’umanità promosso dall’Unesco.  Temperatura e portata della  sorgente sono costanti tutto l’anno  (5,5°C), grazie a una rete di lunghi canali  a notevole profondità, che la  alimentano e la proteggono, garantendone  purezza e qualità. A  gestirne l’imbottigliamento e la  distribuzione è Fonte Plose, realtà  familiare nata negli anni  ‘50 dall’intuizione di Giuseppe Fellin che allora scoprì le  straordinarie proprietà di queste  sorgenti. Proprio per preservare  l’ambiente incontaminato  che le circonda, l’azienda utilizza  l’energia verde Green Energy  di Azienda Energetica Trading Srl  per il fabbisogno annuale di un milione  di kWh, prodotto quasi esclusivamente  da fonti rinnovabili. Le caratteristiche  di Acqua Plose? Un residuo  fisso di soli 22,0 mg/l e una durezza  bassissima (1,2 F), che la rendono una  delle acque più pure e leggere al mondo, mentre il pH di 6,6 ne permette  una perfetta assimilazione da parte del  corpo umano. Vanta, inoltre, un contenuto  di ossigeno molto alto, pari a circa  10 mg/l, un valore minimo di sodio  (1,2 mg/l) ed è del tutto priva di nitriti  e quasi di nitrati. Con la sua bottiglia  in vetro, è oggi un riferimento per chi  è attento alla salute e alla sana alimentazione  ed è stata scelta come partner  ufficiale dalla Fiamo (Federazione  italiana associazioni e medici omeopatici).  Oltre che per Acqua Plose,  l’azienda è nota per i suoi succhi  e nettari BioPlose 100%bio  e le bibite Plose Vintage. Da  quest’anno l’offerta si è arricchita  ulteriormente con la nuova  Tea Collection BioPlose, linea  di thè freddi bio in vetro, di  eccellente qualità.