UNA TERRA DA ASSAGGIARE CON GUSTO

Il Veneto, mille emozioni enogastronomiche e una forte identita’ territoriale

Si pensa al Veneto e subito la mente viaggia a Venezia, alle sue gondole placide e alla sua storia millenaria, si pensa ai tramonti mozzafiato sulle Dolomiti colorate di rosa, o a vacanze spensierate passate sul litorale veneto, unico in Italia ad avere conquistato la certificazione di Bandiera Blu in tutta la sua estensione. Ma alle bellezze naturali e artistiche il Veneto aggiunge un’eccellenza diffusa su tutto il suo territorio, fatta di esperienza, di storia, di amore per la terra e di tutela dello stesso. Parliamo della tradizione enogastronomica, che in Veneto raggiunge le dimensioni di un vero e proprio patrimonio inestimabile di prodotti tutti da scoprire e assaporare.

Oltre ad avere quasi 30 prodotti tra DOP e IGP riconosciuti, senza ovviamente citare i vini DOC e DOCG, il Veneto può vantare 350 prodotti tipici riconosciuti. Per promuoverli la Regione attua un’intensa attività di partecipazione a eventi e manifestazioni di carattere promozionale in Italia e all’estero, basta citare Vinitaly nei confini nazionali e il WTM di Londra e Anuga per l’estero.

“Vantiamo uno dei più vasti giacimenti tipici alimentari d’Italia, all’interno del quale una grande importanza rivestono le certificazioni – racconta l’assessore al Turismo e alla Promozione Marino Finozzi – L’enogastronomia è sicuramente una delle componenti fondamentali dell’offerta turistica, sia in senso autonomo, nel senso del contesto strettamente legato agli itinerari enogastronomici, si pensi per esempio alle strade del vino, sia nel senso più ampio di discriminante fondamentale che interviene nel momento della scelta della località dove trascorrere le vacanze. C’è anche poi da sottolineare la capacità di accorpare insieme le numerose eccellenze che il Veneto può vantare, penso ad esempio all’accostamento fra il radicchio rosso e le Ville Venete, e alla creazione di percorsi e pacchetti vacanze mirati che permettano al visitatore di gustare e godere appieno di tutte le sfumature che la nostra terra sa offrire”.

“Anche per questo motivo – prosegue l’assessore Marino Finozzi –  il Veneto è la prima regione italiana a vocazione turistica, con 60 milioni di presenze l’anno e più di 15 milioni di arrivi. Detto questo è anche quella che presenta fortunatamente la gamma più ampia di offerte turistiche, dalla montagna al mare, dal lago alle terme per finire con le città d’arte, senza dimenticare il nuovo tematismo turistico sul quale puntiamo molto, la Pedemontana Veneta, ossia quella fascia collinare che si estende dalle colline del Prosecco in provincia di Treviso e arriva alle terre della Valpolicella e dell’Amarone nel veronese, passando per i vitigni del Torcolato e del Breganze nel vicentino.”

Questo patrimonio da un lato rappresenta sicuramente un vantaggio, ma dall’altro rende più complesso gestire la comunicazione di tutto il territorio, che sente necessariamente il bisogno di un forte sentimento di identità e unitarietà. È ovvio infatti che le specificità quali la montagna e il mare, solo per citare due esempi, facciano leva sulla forza comunicativa propria della loro immagine unica e settoriale. Detto questo lo sforzo è proprio quello di promuovere in maniera integrata il Veneto come identità, che pur valorizzando le sue eccellenze, riesce a richiamare il turista con una propria identità che trova un radicamento poi nella sua storia millenaria.

 

Le eccellenze dei vini veneti

Un vigneto di quasi 80 mila ettari, più di 8 milioni e mezzo di ettolitri di vino, di cui oltre 2 milioni prodotti nelle aree vocate a DOC e DOCG: questi i numeri del Veneto, regione vitivinicola ai primi posti in Europa per qualità e quantità. La storia enologica veneta comincia da lontano: già i Romani, per esempio, dimostrarono di apprezzare i vini prodotti nella nostra terra. E allora perché non venite a scoprite anche voi le eccellenze dei nostri vini? Rossi, bianchi, rosati, spumanti, passiti e altre chicche enologiche: unite piacere al piacere del vostro viaggio!

 

I sapori della terra

Provate a chiudere gli occhi e preparatevi a un viaggio emozionante, appetitoso, fatto di ingredienti davvero speciali… Vi accompagneremo alla scoperta del nostro territorio, delle tradizioni agricole, dei gusti e dei sapori della nostra bella regione

Dal mare alla montagna, i paesaggi del Veneto sono indissolubilmente legati aiprodotti gastronomici: dici Treviso e Castelfranco e pensi al croccante radicchio; pronunci Marostica ed ecco che tutto diventa rosso ciliegia; ormai indissolubile il matrimonio tra Asiago e il formaggio; immagini Montagnana e il mondo appare improvvisamente rosa come il dolcissimo prosciutto crudo.

Le prelibatezze non finiscono qui, è ovvio, perché in Veneto tutto è sapore, fragranza e aroma. Ad aspettarvi sulla tavola un mondo di 35 prodotti tipici, di cui 17 godono dei marchi DOP (denominazione di origine protetta) e 18 IGP(indicazione geografica protetta) e un’altra decina è in procinto di ottenere tali prestigiosi riconoscimenti europei.