Speciale Lombardia Marzo 2014

UN DOLCE MOSAICO D’ARTE E NATURA

 

Tra le perle della provincia bresciana, il lago d’Iseo e la Franciacorta incantano i turisti

Ricca di laghi e  umi, montagne e dolci colline punteggiate da vigneti e olivi: è la splendida provincia di Brescia. Il capoluogo stesso presenta un vasto patrimonio storico e artistico – il Castello di Brescia, per esempio, costituisce uno dei più affascinanti complessi forti cati d’Italia -, ma è anche punto di partenza privilegiato per scoprire i tesori del territorio. Tra questi, il lago d’Iseo e la Franciacorta coniugano felicemente terra e lago, con un paesaggio contrassegnato da elementi naturalistici e storici, numerosi siti di interesse culturale e una proposta enogastronomica di eccellenza che abbina i sapori del pesce di lago con quelli della campagna bresciana, formaggi e olio extra vergine di oliva. La Franciacorta, conosciuta per le blasonate cantine, ma già nel passato accogliente luogo di villeggiatura, offre un suggestivo scenario naturale che racchiude ville patrizie settecentesche e ottocentesche, castelli medioevali e palazzi cinquecenteschi, torri, pievi, santuari e offre la possibilità di bellissime passeggiate, a piedi, in bicicletta o a cavallo. Per il turista è un percorso senza pari. Un viaggio tra giardini meravigliosi e corti monastiche, maneggi, antichi manieri, perfetti prati da golf. Da non perdere una visita a Passirano, con il suo bel castello medioevale, al vetusto borgo di Rovato e a Erbusco, centro della produzione Franciacorta, che ospita splendide ville e dimore della nobiltà bresciana e milanese. Il pro lo di Erbusco è fortemente connotato anche dall’imponente costruzione di stile palladiano di Villa Lechi. Proprio qui, ogni anno a settembre si tiene il Festival della Franciacorta mentre, nell’ultimo weekend di maggio, l’appuntamento è con “Cantine Aperte”, un evento creato per apprezzare i vini in tutte le loro tipologie. Da non dimenticare, infatti, che il territorio è vocato alla viticoltura e che le sue dolci colline producono oggi vini d’altissima qualità, come il Franciacorta. Le proposte della Strada del Franciacorta permettono di scegliere differenti percorsi dedicati alle cantine, per scoprire non solo le diverse tipologie di vino ma anche la storia che ogni singola cantina porta con sé. Vero e proprio gioiello dei laghi lombardi, anche il lago d’Iseo offre ottimi spunti per una gita, sia di carattere naturalistico con splendidi paesaggi e ambienti curiosi, che architettonico con la presenza di piccoli villaggi antichi affacciati sulle sue sponde. Gli itinerari sono vari e interessanti: dai percorsi ciclabili che arrivano alla Franciacorta, alle passeggiate a piedi sulle cime dei monti che circondano il lago, no alla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, dal 1983 parco protetto dove ammirare numerose specie di piante acquatiche e di uccelli. Da non perdere, in ne, l’escursione a Monte Isola, la più grande isola lacustre d’Europa, nota per i borghi caratteristici, la produzione di reti e la costruzione dei ”Naecc”, le tipiche barche da pesca in legno tuttora utilizzate.