Soluzioni a misura dell’uomo e dell’ambiente

Da trent’anni Niagara studia e risolve delicate problematiche ambientali trasformandole in opportunità di crescita 

Una delle sfide più complesse della nostra epoca è certamente la questione dello smaltimento dei rifiuti, in particolare di quelli industriali. E una politica ambientale sempre più attenta a questi problemi si concentra da un lato sulla nuova progettazione industriale e su stili di vita ecosostenibili, e dall’altro sul sistema tecnologico migliore per smaltire i rifiuti già esistenti. Sono dunque necessarie soluzioni pensate, progettate e realizzate da aziende che abbiano al loro interno una profonda conoscenza delle problematiche ambientali e delle tecnologie migliori per lo smaltimento dei rifiuti. Ed è proprio questa da oltre 30 anni la mission operativa di Niagara, azienda leader del settore del trattamento dei rifiuti industriali nata nel 1980 a Poggio Renatico in provincia di Ferrara. “Per l’uomo e per l’ambiente i rifiuti industriali rappresentano un problema ineludibile. Per questo motivo – spiega l’amministratore delegato Mauro Carretta – devono essere smaltiti secondo particolari procedure che possano impedire il rischio di effetti negativi sull’uomo e sull’ambiente. E proprio la lunga esperienza a contatto diretto con problematiche ed eventi sempre differenti ci ha permesso di maturare una  filosofia imprenditoriale fatta di determinazione e grande rigore tecnologico e operativo, e di dimostrare con i fatti la possibilità di smaltire in maniera sicura rifiuti industriali di tutti i generi, avvalendosi sempre di metodiche all’avanguardia, nel rispetto delle più severe normative internazionali e della sicurezza totale, sia per gli operatori che per il territorio”. Presso la sede di Poggio Renatico Niagara ha un importante impianto di smaltimento chimico- sico-biologico di rifiuti liquidi industriali. La piattaforma ferrarese opera con sistemi di gestione della qualità ambientale conformi alle più importanti norme europee, e le tecnologie adottate nel processo di smaltimento dei reflui industriali sono tra le più avanzate del settore, come confermato dagli studi di definizione delle Bat (Best Available Technology) e di numerose università che compiono continui studi di approfondimento della materia. Grazie dunque all’importante patrimonio tecnologico e operativo e di analisi, Niagara garantisce la massima sicurezza in ogni fase operativa della propria attività. Ma non è tutto perché, come ribadisce Mauro Carretta “Il nostro know how e l’esperienza acquisita ci permettono di gestire anche il risanamento e il successivo ripristino di aree industriali dismesse. Una competenza che ci è riconosciuta e che ci permette di risolvere quelle problematiche ambientali e di sicurezza che si presentano in caso di demolizione di siti industriali”. Niagara possiede tutta la tecnologia, le attrezzature e il personale qualificato per intervenire sin dalla fase diagnostica e di valutazione dei rischi operativi di qualsiasi intervento, per poi de nire la progettazione delle opere di risanamento richieste e completare poi nel modo più adeguato il risanamento. Opere che possono riguardare in particolare scarichi reflui, le bonifiche da amianto, da sostanze chimiche e biologiche, le bonifiche di terreni contaminati o di serbatoi. Tutto questo sempre rispettando integralmente tutti gli adempimenti in materia di sicurezza ambientale e umana. La strategia per bonificare siti inquinati e riqualificarli è quindi parte integrante di una visione molto ampia del problema, e proprio per questo motivo l’azienda ferrarese, attraverso la sua ormai trentennale presenza sul mercato del trattamento rifiuti, ha consolidato rapporti di collaborazione con numerosi impianti e aziende del settore, sia in Italia che all’estero. Una partnership operativa che permette a Niagara di smaltire anche quei rifiuti che, per composizione e caratterizzazione, necessitano di destinazioni diverse dalla piattaforma di trattamento di Poggio Renatico. Anche in questo caso le operazioni amministrative vengono comunque gestite integralmente da Niagara che, dopo le opportune veri fiche, si occupa del trasporto dei rifiuti presso gli impianti e le strutture di paesi membri Ue, sempre nella totale sicurezza e nel pieno rispetto delle normative italiane e internazionali. L’attività di Niagara non si limita però solo agli interventi operativi. Con la chiara volontà di guardare al futuro e ai giovani, l’azienda ha instaurato da anni una  fitta attività di collaborazione con le Università di Ferrara, Bologna e Modena effettuando specifici stage di tirocinio in azienda e  – finanziando anche numerose ricerche in collaborazione con i dipartimenti di Chimica, Biotecnologia, Ingegneria. Grazie poi all’ausilio di impianti pilota di primarie aziende internazionali vengono continuamente studiate, migliorate e successivamente implementate nell’impianto di Poggio Renatico nuove tecniche di depurazione con sempre minor impatto ambientale. Per Niagara, in sostanza, la pianificazione delle problematiche ambientali del territorio è da trent’anni un percorso virtuoso costruito su intuizioni moderne, la ricerca continua e la realizzazione di interventi tecnologicamente avanzatissimi.