A.C.R. spa: Servizi a tutto campo puntuali e professionali (Marzo 2014)

Diversificazione è parola d’ordine per un’azienda tutta famigliare

Nel marzo 1978 nasce a Mirandola per merito dell’imprenditore Albertino Reggiani quella che oggi è considerata una realtà d’eccellenza nel campo del decommissioning e delle bonifiche ambientali. Si tratta di A.C.R. di Reggiani Albertino Spa, che oggi ha  liali operative in Emilia, Lazio, Marche, Toscana, Lombardia. Un inizio che vide il fondatore, Albertino Reggiani (il cui motto era: “si apre  la bocca per un fagiolo”), puntare dapprima al campo delle costruzioni e poi con il passare degli anni diversi care nei più svariati settori, investendo sulla formazione professionale del personale per il conseguimento di specializzazioni multidisciplinari. Oggi l’azienda è in grado di occuparsi di costruzione e manutenzione di metanodotti, demolizioni strutture obsolete, bonifiche dei siti contaminati, gestione impianti per la depurazione delle acque, piattaforme polifunzionali per il trattamento dei rifiuti, confezionamento di calcestruzzo, gestione laboratori per analisi chimiche, raccolta di rifiuti industriali ed urbani, gestione centrali per la produzione di gas naturale, pronto intervento ambientale in seguito a sversamenti, manutenzioni all’interno delle raffinerie, consulenze progettuali, of cine di riparazione e tanto altro ancora. Il pro lo aziendale che A.C.R. ha implementato è orientato allo studio ed applicazione di tecnologie innovative che permettono di salvaguardare la sicurezza del personale operativo, in tutte le attività che vengono svolte in situazioni particolari di attività critiche. Recentemente è stato progettato e certi  cato il robot con tecnologia “no man entry” in grado di boni care cisterne interrate, senza l’ingresso di personale, bonificando i vapori presenti all’interno agendo dall’esterno con una stazione video-radiocomandata dai nostri tecnici. Per le demolizioni controllate ad alta quota, A.C.R. ha messo a punto un attrezzatura radiocomandata per operare in situazioni rischiose, senza l’ausilio di personale in sito, ma avvalendosi della tecnologia video-radiocomandata. L’anno scorso A.C.R. ha demolito con questa tecnologia una ciminiera alta più di 200 metri, accogliendo anche le congratulazioni degli enti di controllo territorialmente competenti.  Il progetto portato a termine nei tempi previsti e secondo i programmi e le metodiche specialistiche previste, hanno indotto gli enti a promuovere la pubblicazione di un fascicolo descrittivo di come vanno compiute certe lavorazioni critiche in quota, illustrando l’attività compiuta, con l’ausilio di  lmati, presso la sede di conindustria di Mantova. Persino le veri che che produrrebbero rischi ai lavoratori, non vengono più eseguite manualmente ma mediante un drone appositamente allestito. L’operatore dirige le operazioni a debita distanza di sicurezza standosene comodamente seduto all’interno di un mezzo attrezzato con le più moderne tecnologie. L’ambiente è il settore che indubbiamente al giorno d’oggi ottiene più consensi, perciò A.C.R. ha sviluppato questa importante branca che prevede sostanzialmente le indagini ambientali sui siti delle maggiori compagnie petrolifere, con l’impiego di una ingente squadra di geologi che vengono formati dai senior di A.C.R. in qualità di tutor. Le indagini ambientali vengono solitamente commissionate ad A.C.R. con la  filiera del tutto compreso, che prevede il percorso di eventuale boni ca (quando i valori dei parametri superano i limiti normativi),  no al ripristino totale dell’ambiente. È di recente sviluppo la bonifica dei terreni in sito e delle falde acquifere, senza scavare e senza asportare terreno in discarica, ma intervenendo dall’esterno con piccoli fori all’interno delle raffinerie e nelle immediate adiacenze, mettendo a punto degli impianti che intervengono insuffianco aria e/o aspirandola (Soil venting extraction), altri che intervengono sulla falda (air Sparging), o recuperando prodotto in concomitanza alla bonifica della falda (Multi Phase extraction). Un’altra peculiarità della  loso a di A.C.R., è stata quella di acquistare in proprio tutte le attrezzature che servono all’espletamento dei lavori/servizi, infatti i camion per i trasporti sono tutti di proprietà, come anche le macchine operatrici e tutte le altre attrezzature pertinenti allo svolgimento dei servizi, così come gli automezzi per il trasporto del personale. Ogni automezzo è affidato a una persona, in modo che ci sia un senso di soddisfazione a curare l’ambiente  in cui uno lavora. Oggi c’è in pista la seconda generazione, Alberto e Claudio, che assieme alla mamma Marisa, oltre a proseguire sulle linee tematiche del fondatore, hanno idee ben chiare sul futuro, come spiega il vice presidente Claudio Reggiani: “La poliedricità operativa ci ha permesso di scansare la crisi mentre la molteplicità di clienti per i quali operiamo ci garantisce di ridurre al minimo il rischio insolvenze. Però tutto ciò non è sufficiente: l’esperienza, la tecnologia e l’alta specializzazione che siamo in grado di offrire saranno le chiavi di svolta per l’apertura di nuove  filiali all’estero, in primis in Africa. Il 2012 è stato un anno funesto, dapprima la scomparsa di nostro padre e poi il terremoto, che ha causato danni ingentissimi alle strutture; ma, da buoni emiliani, non ci siamo arresi e assieme ai collaboratori siamo riusciti a dare continuità aziendale, senza creare alcun disguido ai committenti, mantenendo inalterate le quote di mercato”. Il modello organizzativo dell’azienda prevede un monitoraggio continuo del processo produttivo e dei servizi, con un costante contatto con la clientela, rispondendo alle richieste in modo puntuale, preciso d immediato. A.C.R. è riuscita all’interno del suo processo produttivo a motivare le risorse umane e a creare un ambiente cordiale e sereno, dove ognuno può dare in forma autonoma il meglio di se stesso, con orgoglio e soddisfazione personale. La disponibilità dei vertici aziendali alla risoluzione delle problematiche dei nostri clienti ha fatto sorgere dei rapporti di partnership dove la buona esecuzione del servizio giova ad entrambi, con un buon rapporto qualità-prezzo.