Relax tra gli agrumi e il verde degli ulivi

Un raf­finato luxury hotel che coniuga il comfort con la tradizione siciliana e la natura

Immersa fra il color arancio degli agrumi e il verde degli ulivi, la Masseria della Volpe è un edi­ficio di ­ ne ‘800 sapientemente riportato a nuova vita tramite il recupero di forme e materiali originali del passato. Acquistata nel 2012 da una joint venture italo-russa, tutta la struttura è stata restaurata in meno di due anni utilizzando pietre locali e conservando intatto il gusto siciliano, alla ricerca di un equilibrio rustico-chic che potesse mantenere il calore tipico di una masseria e nel contempo far soggiornare l’ospite in un luogo dove gli spazi e gli arredi sono stati interpretati prestando la massima attenzione ai minimi particolari. “Sono i dettagli che fanno la differenza – commentano i titolari -. Abbiamo, ad esempio, abbellito i bagni con le ceramiche tradizionali siciliane dipinte a mano, rivolgendoci, per questo, ad artigiani specializzati. Ma, allo stesso tempo, abbiamo dotato le camere di sistemi domotici che permettono il controllo del sistema di illuminazione”. Il fascino rurale degli ambienti comuni e delle camere ben si sposa, dunque, con tratti più moderni ed eleganti, con un occhio di riguardo agli ultimissimi ritrovati tecnologici, di comfort e di risparmio energetico. Dietro La Masseria della Volpe esiste infatti tutta una ­ filosofia­ a di eco-bio-sostenibilità. L’energia che la alimenta è 100% rinnovabile e proviene dai pannelli fotovoltaici, l’acqua piovana viene recuperata per l’irrigazione estiva, così come gran parte dei materiali impiegati per la costruzione della piscina, dell’area benessere, del ristorante, sono tutti a kilometro zero. Il legno proviene dalle falegnamerie locali, la pietra bianca è la stessa che esiste da secoli nel sud-est della Sicilia e quella lavica del centro benessere è estratta dall’Etna, mentre i muretti sono costruiti seguendo l’antica arte del muro a secco. Il concetto del biologico si estende anche alla proposta di ristorazione. Lo chef Dario Marco Bettoni, punta di diamante del ristorante gourmet Codarossa situato all’interno della location – che offre un’accogliente sala interna e una terrazza panoramica all’aperto -, si avvale dei prodotti che crescono nel bio-orto per rivisitare ricette tipiche della tradizione gastronomica locale. Gli oliveti e i carrubi che circondano la proprietà garantiscono olio extra vergine di oliva e farine di qualità, senza dimenticare l’agrumeto con gli oltre mille alberi di agrumi, il mandorleto e il vigneto adibito alla produzione di uva da tavola. Anche a colazione i clienti possono quindi gustare pane fatto in casa, dolci tipici, formaggi e salumi regionali, yogurt e ricotte naturali, da accompagnare con marmellate e confetture fatte in casa e da spremute e frutta fresca proveniente dal frutteto. La Masseria della Volpe si presenta dunque come un’oasi di pace, bellezza e qualità, ideale per un weekend romantico o per un soggiorno più lungo dedicato al relax, ma anche a scoprire le meraviglie di questa zona della Sicilia. Situata nel cuore del Val di Noto, tra i monti Iblei e il mar Mediterraneo, la struttura si pone infatti come ottimo punto di partenza per visitare la città di Noto, celebre per la sue innumerevoli bellezze architettoniche tardo barocche e riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’Unesco; ma anche Siracusa, Scicli, Ragusa, Marina, il Castello di Donnafugata, la casa di Montalbano sulla spiaggia di Punta Secca, sono tutte mete facilmente raggiungibili. L’area che la circonda è inoltre ricca di lunghe spiagge e piccole calette, partendo da quella di Calamosche e Capo Passero, passando per Eloro e Vendicari, ­ no ad arrivare a Portopalo e all’Isola delle Correnti. “Abbiamo una clientela medio-alta, persone che hanno già viaggiato molto e che cercano l’eccellenza, che amano mangiare bene e stare bene così come farsi ‘coccolare’, ma con cui in genere si stabilisce un piacevole rapporto umano di interscambio” afferma la proprietà. “Per quanto ci riguarda, ai nostri ospiti – che sono italiani al 40% e per la maggioranza internazionale – proponiamo qualcosa che è sempre più dif­ficile da trovare: il piacere di vivere in armonia con la natura e con se stessi”. Da questo punto di vista la Masseria offre una serie innumerevole di commodity: dalla meravigliosa piscina esterna attrezzata con chaises longues ed ombrelloni, al moderno Centro Benessere – che quest’anno si è arricchito di una biosauna al sale e di due sale massaggi – che offre trattamenti mirati per rilassare il corpo e la mente. La vasca idromassaggio, l´hammam, la fontana di ghiaccio e la cascata d’acqua sono concepite per donare un totale relax in ogni momento della giornata. Senza dimenticare la possibilità di passeggiare lungo i quasi due chilometri di vialetti che fanno parte della proprietà dove, ancora oggi, è frequente imbattersi nelle volpi, dalle quali, non a caso, prende il nome la struttura. Per i più sportivi è presente inoltre un campo da tennis in erba sintetica con illuminazione notturna, un campo da beach volley e uno da bocce, e una piccola palestra. Sul fronte dell’ospitalità in senso stretto, la Masseria della Volpe offre abitazioni di differente tipologia che spaziano dalla camera Comfort alla Royal Family Suite di 120 mq con due terrazze private, passando per camere Superior, Junior Suite e Luxury Suite. Tutte molto luminose, alcune dotate di terrazza o balcone, offrono il massimo comfort e dispongono di TV satellitare e del wi-fi­ gratuito. “Dietro la tecnologia, però, è sempre la natura a fare da padrona – concludono i proprietari -. Qui, di notte, è totalmente assente l’inquinamento luminoso e, dalla nostra terrazza, possiamo offrire lo spettacolo di un meraviglioso cielo stellato, che proprio da quest’anno potremo osservare più da vicino grazie al nuovo telescopio di cui ci siamo dotati e che, ne siamo certi, regalerà molte emozioni ai nostri ospiti”.