Raccolta a mano, controlli digitali

Cantina Mori Colli Zugna. Antiche tradizioni ma anche tecnologie al top e rispettose dell’ambiente

Una cantina dal cuore tecnologico ma dall’anima verde che punta a valorizzare le ricchezze del proprio territorio anche attraverso la produzione di vini di qualità a forte identità. È la cantina Mori Colli Zugna, nata nel 1954 e rinnovata nella sua nuova sede nel 2011 nel comune di Mori in Vallagarina, che rappresenta la più grande cantina ipogea d’Europa. “La struttura è altamente innovativa – spiega l’enologo Luciano Tranquillini che la dirige -. Nasce infatti sotto il livello del suolo. Sui due ettari di terreno che occupa l’immobile, la quasi totalità della copertura è stata realizzata con il ‘tetto verde’, in parte ricoperta dal vigneto”. Ma sono numerosi gli accorgimenti che la rendono ecologica e a basso impatto ambientale: impianto geotermico e fotovoltaico oltre a un sistema di utilizzo razionale dell’acqua, fino alla realizzazione di un ciclo produttivo ‘per caduta’, più rispettoso della materia prima e che garantisce un’alta qualità del vino prodotto. Forte è pure la propensione all’innovazione tecnologica: ecco allora che, per esempio, un moderno strumento informatico chiamato Gis permette una minuziosa tracciabilità dei vini, dalla vigna alla tavola. “Allo stesso modo – precisa Tranquillini – siamo forse i primi al mondo a fare il conferimento a gestione informatizzata (RAìS) e possiamo scaricare più di 400 trattori al giorno separandoli per potenzialità qualitative e obiettivi enologici”. La Cantina, nata dall’unione di due realtà cooperative – la Cantina Sociale Mori e la Cantina Sociale Colli Zugna – conta quasi 700 soci che coltivano a vite altrettanti ettari di terreno, su un territorio compreso tra la Val dell’Adige e la valle di Loppio inerpicandosi a nord verso la val di Gresta e a sud sull’altipiano di Brentonico fino alle pendici del monte Baldo. Ciò che nasce da un lavoro svolto con passione e dedizione – che si estrinseca nella coltivazione e nella raccolta manuale delle uve ma si integra ai più moderni processi produttivi – sono vini dalla grande personalità. Tre le linee: i Raccolta a mano, controlli digitali Cantina Mori Colli Zugna. Antiche tradizioni ma anche tecnologie al top e rispettose dell’ambiente ‘Vini del Gelso’, con bianchi come il Müller Thurgau, lo Chardonnay e il Pinot Grigio e rossi come il Marzemino, il Teroldego e il Merlot, i vini delle ‘Pendici del Baldo’ con il Muller Thurgau, il Gewurztraminer, e il Pinot Nero, e i vini della ‘Terra di San Mauro’, con il Marzemino Trentino Doc Superiore d’Isera e il Lagrein Trentino Doc Superiore. Tra i vini speciali spicca il Vicarius, un rosso corposo affinato in barrique, senza dimenticare gli spumanti TrentoDoc prodotti con Metodo Classico. I vini della Cantina Mori Colli Zugna sono distribuiti in Italia solo attraverso il canale Horeca ma possono essere anche degustati e acquistati nella bella enoteca all’interno del grande complesso ipogeo della cantina.