Prima e meglio

Consar: un’eccellenza tutta italiana nella gestione della logistica integrata e della supply chain

In un contesto economico sempre più globalizzato vi sono alcune componenti considerate ormai indispensabili per competere ad alto livello sui mercati e raggiungere adeguate performance aziendali. In particolare hanno grande rilevanza alcuni servizi come, per esempio, la velocità di consegna delle merci e la riduzione delle scorte non necessarie. In altre parole, la pianificazione operativa e la velocità di risposta al mercato sono ormai valori aggiunti fondamentali per il successo di qualsiasi impresa e, proprio per questo motivo, è necessario appoggiarsi a operatori di grande esperienza, con il giusto know how, le modalità operative certificate e una supply chain a prova di globalizzazione. Esattamente quello che offre da oltre 50 anni Consar, Consorzio in forma Cooperativa (associa 365 aziende di trasporto con un parco veicolare di 700 mezzi), specializzato nel trasporto merci per conto terzi con sede a Ravenna, ossia in un territorio dove il sistema logistico è focalizzato prevalentemente sull’importante terminal portuale. Il che vuol dire grandi trasporti navali con la necessità di appoggiarsi ad adeguate strutture di stoccaggio della merce e alla successiva distribuzione. Uno scenario molto dinamico e funzionale, all’interno del quale Consar si è sviluppata fino a diventare tra i più importanti player nazionali del settore. “Con la globalizzazione dei mercati – interviene il presidente di Consar, Veniero Rossetti -, per le aziende si sono aperti nuovi scenari di sviluppo ma anche nuovi fronti competitivi. Tutto questo richiede strategie aziendali sempre più precise tra cui emergono sicuramente quelle legate ai trasporti e più in generale alla logistica. In questo contesto, Consar è diventata partner privilegiato di moltissime realtà, proprio perché ha una visione globale e integrata di tutti i servizi legati al movimento merce, tra produzione, magazzini, distribuzione e punti vendita”.   Flessibilità e parco macchine a misura del cliente sono le parole d’ordine di Consar che, attualmente, conta su una flotta di oltre 700 automezzi in grado di coprire tutta la gamma delle merci trasportate. Oltre alla sede centrale di Ravenna, opera con le filiali di Bologna, Verona ed Ancona. “Ultimamente abbiamo aperto uffici commerciali a Firenze e Faenza con l’obiettivo di farle diventare filiali”, spiega Rossetti. Il sistema Trasporto è organizzato in divisioni specializzate che vanno dal trasporto convenzionale su gomma, anche con camion cisterna o porta container, fino ai servizi ambientali, trasporto rifiuti speciali e pericolosi e trasporti eccezionali, sollevamento. Nell’attuale scenario competitivo, è poi di particolare rilevanza la divisione logistica e distribuzione industriale. In pratica Consar dispone di un ventaglio operativo che va dai grandi trasporti internazionali sino alla piccola distribuzione, dal ritiro alla spedizione e consegna del singolo pallet, grazie all’affiliazione al network One Express. Una flessibilità che ci ha permesso di affrontare la crisi con una forza diversa da molte altre aziende del settore. Ma il cerchio si chiude perfettamente solo quando ci si affida a organizzazioni di provata esperienza come appunto il gruppo ravennate. “I benefici per le aziende nostre clienti – spiega ancora Veniero Rossetti – è la possibilità di un confronto, per studiare le economie, le prospettive, il progetto logistico, l’ottimizzazione e le possibili sinergie, attività quotidiana che si svolge presso la Piattaforma logistica del Gruppo proprio con l’intento di perfezionare il processo logistico. Una delle maggiori sfide di oggi risiede nella possibilità di gestire la movimentazione e gli stock in maniera dinamica e con un elevato grado di informatizzazione in grado di fornire al committente un feedback immediato della situazione di magazzino, unico modo ormai per accrescere la competitività sul mercato nel rispetto delle politiche commerciali e delle regolamentazioni internazionali. Ma affidarsi a Consar ed esternalizzare i servizi logistici vuol dire anche semplificazione dei processi doganali, ad esempio grazie all’utilizzo della procedura doganale domiciliata di cui godono i principali clienti di Consar. Velocizzazione dell’iter burocratico relativo ai trasporti, e sicurezza delle consegne con tempistica adeguata e garantita. Una filiera facilmente controllabile grazie all’utilizzo dei più moderni e sofisticati sistemi informatizzati attraverso i quali possiamo monitorare in qualsiasi momento l’evolversi delle spedizioni e l’esito”. Non c’è dubbio però che i grandi professionisti della logistica debbano ormai ampliare la loro comprensione verso tutte le funzioni del business. Questo vuol dire avere una conoscenza migliore di acquisti e approvvigionamenti, della pianificazione della produzione e, soprattutto, dell’information technology: che rappresenta l’elemento chiave, il legame che unisce i vari componenti e partner della supply chain in un insieme integrato. Un passaggio complesso che Consar ha già compiuto e le ha permesso di diventare a tutti gli effetti un leader del mercato. Aumentare il valore e ridurre i costi: ecco in definitiva il vero significato di una supply chain moderna e davvero utile per rendere sempre più competitiva un’azienda. Consar lo fa quotidianamente con i propri clienti da oltre mezzo secolo.