Il brindisi a un anno da record

Forte dell’aumento di fatturato del 2014, la Cantina Friulana Vini La Delizia guarda al futuro con ottimismo

Anche la crisi si arrende davanti alla qualità e al gusto dei vini prodotti dalla Cantina Friulana Vini La Delizia: il 2014 ha infatti segnato una crescita record del fatturato dell’azienda, complessivamente del 34,26% a valore rispetto al 2013, assestandosi sui 34,45 milioni di euro. Un risultato davvero importante, soprattutto se inquadrato nel contesto di una crisi che in soli cinque anni ha contratto i consumi di vino in Italia di ben 4 milioni di hl (fonte Ansa, dati Iri 2013). Un successo, quello dell’azienda friulana, che non è tuttavia frutto del caso ma il risultato di un notevole lavoro su molti fronti: dal consolidamento e incremento di nuovi clienti, all’apertura di aree export, specie con l’acquisizione di nuovi distributori negli Stati Uniti. La capacità di innovarsi continuamente nel segno dell’eccellenza è stata alla base dell’eccellente traguardo registrato dalla Cantina di Casarsa, che ha visto premiare dal mercato italiano la nuova linea Naonis, vini spumanti profumati ed eleganti che esprimono il vero carattere del territorio friulano. Nel 2014 infatti gli spumanti della linea Naonis hanno registrato l’indice di maggior crescita nel canale horeca: in soli 10 mesi sono state vendute infatti oltre 270 mila bottiglie. “Il 2014 è stato un anno di successi per noi di Vini La Delizia dal punto di vista del fatturato e dei volumi – commenta Pietro Biscontin, direttore generale della cantina friulana -. Merito di una strategia di rinnovamento attivata per l’intera linea produttiva. Nel corso dell’anno abbiamo acquisito nuovi importanti contratti di fornitura all’estero e in Italia”. Anche sui mercati esteri la crescita è stata significativa, rappresentando oggi il 55,5% del fatturato globale con circa 18 milioni di euro e un incremento del 31,10% rispetto al 2013 puntando soprattutto su Germania, Russia, Stati Uniti e Cina. La Cantina Viticoltori Friulani La Delizia rappresenta oggi la maggiore realtà vitivinicola del Friuli Venezia Giulia. Associa 500 viticoltori con all’attivo 1.875 ettari di vigneti che si estendono attraverso tutta la pianura friulana, da Casarsa ad Aquileia all’interno delle rinomate aree Doc “Friuli Grave” e “Prosecco”, ricche di storia e con una forte vocazione vitivinicola.