Golf e relax in abbazia Chervò Golf Hotel Spa & Resort San Vigilio. Sulla sponda meridionale del Lago di Garda, tra attrazioni culturali, natura, sport ed enogastronomia

 

Un luogo esclusivo, unico, il cui patrimonio ambientale si accompagna a indiscutibili eccellenze enogastronomiche. Siamo nei pressi della sponda meridionale del lago di Garda, ai piedi delle colline Moreniche, uno spettacolo naturale valorizzato da strutture turistiche in grado di soddisfare le più svariate esigenze. Ne parliamo con Pietro Apicella, presidente e ideatore del Chervò Golf Hotel Spa & Resort San Vigilio, resort che sorge a Pozzolengo (BS). “Il territorio intorno al lago – dice Apicella – è certamente tra i più affascinanti d’Italia, e in particolare la zona in cui ci troviamo offre una serie lunghissima di attrazioni. Prima di tutto la riviera stessa, che oltre a un turismo balneare presenta splendidi borghi come Sirmione, Desenzano o Limone del Garda. Poi, siamo a pochi chilometri da centri culturali di primo piano come Verona o Mantova. Infine, questo è il territorio d’elezione per specialità come il nostro Lugana Doc”. Il Chervò Golf Hotel Spa & Resort San Vigilio è “un resort d’eccellenza – spiega Apicella -, una struttura polivalente racchiusa in un’area verde che ospita anche una zona residenziale e riservata che si articola su due piani fuori terra integrati con l’originaria costruzione dell’Abbazia di San Vigilio. Il cuore del resort è l’abbazia benedettina San Vigilio, del 1104. Il progetto architettonico trae ispirazione dall’originario complesso dell’abbazia, creando un’ideale continuità tra il recupero delle preesistenti costruzioni e il nuovo insediamento”. Il golf rappresenta l’attrazione principale. “Un campo con 36 buche, 27 da campionato e 9 buche executive divise in quattro percorsi che si estende su ostacoli d’acqua, green ben difesi da bunker strategicamente posizionati, piste dal profilo articolato contornate da ampi rough. Offriamo spazi attrezzati per moltissimi altri sport, come tennis, volley o pallacanestro. Finita l’attività fisica ci si può rilassare nella nostra Spa, che dispone ora di uno spazio raddoppiato con piscina coperta e idromassaggio. In particolare, nel centro wellness sono proposti trattamenti personalizzati, in cui si fondono le tradizionali forme di rilassamento e terapia come sauna, biosauna, hammam”. Infine, il ristorante. “Aperto tutto l’anno con orario continuato – precisa Apicella – offre l’accostamento di due culture: una tipica cucina italiana, con specialità di pesce, e una internazionale, entrambe, naturalmente accompagnate da un’accurata carta dei vini”.