Destinazione Bologna: sempre più amata da italiani e stranieri, punta a un target medio-alto

Intensa l’attività di promozione intrapresa da Bologna Welcome, il braccio operativo del Comune 

Bologna diventa una città metropolitana da un milione di abitanti, e si prepara a investire 3,5 milioni di euro l’anno fino al 2016 per rilanciare turismo e cultura. A giugno di quest’anno il Comune capoluogo dell’Emilia-Romagna ha lanciato un bando per selezionare un’agenzia unica che curi la promozione internazionale e l’accoglienza, ponendosi l’obbiettivo di incrementare il numero di presenze e di migliorare ulteriormente la qualità dell’offerta. “Bologna vuole proporsi come una meta per un turismo di gamma medio-alta, e ha l’ambizione di proporsi come porta di accesso del centro-nord italiano, anche grazie ai numeri sempre più interessanti del proprio aeroporto – spiega Virginio Merola, Sindaco di Bologna -. Quest’anno lo scalo internazionale Guglielmo Marconi ha superato i sei milioni di passeggeri ed è pronto per la quotazione in Borsa. Sempre entro il 2014 sarà finalmente dato il via libera al progetto People Mover, per realizzare un collegamento veloce su monorotaia tra l’aeroporto e la stazione alta velocità, portando a soli sette minuti i tempi di percorrenza tra i due hub”. Bologna non è più una città di passaggio, ma è diventata destinazione amata da italiani e stranieri, tanto che si registrano risultati in controtendenza rispetto al mercato nazionale per Bologna, che registra un milione e 58.875 arrivi (+9,01% rispetto al 2012) e 2 milioni e 145.429 pernottamenti (+5,34% rispetto al 2012). Tiene la presenza media, pari a 2 giorni trascorsi sul territorio. A livello di città metropolitana i pernottamenti sono 3 milioni 329.054. Il quadrimestre maggio-agosto si riconferma come periodo di alta stagione per il turismo in città, con una variazione positiva fino a +33,85% arrivi e +23,63% presenze rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nell’ambito dell’analisi dei dati relativi al movimento turistico, ciò che colpisce maggiormente è il considerevole aumento percentuale dei turisti internazionali, che hanno effettuato quasi la metà dei pernottamenti totali della città: gli stranieri hanno garantito il 48,17% di presenze (+13,54% rispetto al 2012). Medesime le nazionalità di provenienza del 2012, ma diverso il posizionamento: gli Stati Uniti passano dal terzo al primo posto con +17,50% arrivi e +18,99% presenze, scalzando il primato della Spagna, che mantiene il secondo posto con +6,28% negli arrivi e +1,45% nelle presenze. Anche la Germania scende di una posizione con un aumento pari al +13,98% negli arrivi e +5,28% nelle presenze. Stabili Regno Unito (+15,91% arrivi e +13,45% presenze) e Francia (+11,14% arrivi e +6,67% presenze), rispettivamente al 4° e 5° posto, mentre sale di una posizione la Russia, al 6° posto con +37,80% negli arrivi e +41,72% nelle presenze. “L’alto livello di internazionalizzazione turistica è un risultato che deriva non solo dalla capacità attrattiva di Bologna sulle compagnie di bandiera, intercontinentali oltre che quelle low cost, e conseguentemente dalla sua posizione strategica sul territorio nazionale, ma anche da una promozione turistica sinergica dell’area metropolitana: i turisti amano stare a Bologna”, prosegue il sindaco Merola. In collaborazione con l’aeroporto di Bologna, Bologna Welcome Srl, il braccio operativo del Comune, ha intrapreso un’intensa attività di promozione digitale in funzione delle rotte meglio collegate con la città e finalizzata a trasformare i milioni di passeggeri in turisti: Spagna, Germania, Francia, Belgio, Olanda e Regno Unito sono i target della campagna realizzata in collaborazione Ryanair attraverso link nella sezione Airport&Tourism e newsletter dedicate ai principali eventi in città. Il Regno Unito è stato anche il primo mercato di riferimento di Social Media Free Trip, la campagna digital di Bologna Welcome basata esclusivamente sui social media. Campagna implementata anche per la Turchia, grazie alla collaborazione con Turkish Airline. Particolare attenzione, infine, è riservata al mercato russo in collaborazione con Aero§ ot. È la stretta collaborazione tra i diversi soggetti pubblici e privati ad assicurare l’andamento positivo costante in ambito turistico, crescita che risulta rafforzata anche grazie all’azione di coordinamento esercitata da Bologna Welcome sull’offerta dedicata ai turisti. L’attività di contatto diretto degli operatori dei punti informativi per la diffusione delle informazioni sulla città e la promo-commercializzazione dei servizi di accoglienza è affiancata online dal portale turistico della città (www.bolognawelcome.it). Bologna Welcome si pone anche come punto di riferimento unico per gli organizzatori di eventi in città: il 50° anniversario Lamborghini, la mostra “La ragazza con l’orecchino di perla – il mito della Golden Age da Vermeer a Rembrandt capolavori dal Mauritshuis” (evento che ha registrato 342 mila visitatori), la trentaduesima rievocazione delle Mille Miglia, sono alcune occasioni di collaborazione con gli operatori economici del territorio per un’offerta turistica sinergica.