Design e qualità da 60 anni

Cosma è leader europeo nella progettazione e produzione di maniglie per il settore dell’arredamento

Cosma, Citterio Onorato Specialità Maniglie Affini, nasce nel 1955 grazie all’intraprendenza e alla passione di Onorato Citterio, capostipite della famiglia che, ancora oggi, alla terza generazione, continua con successo questa avventura imprenditoriale. Dapprima concentrati su una produzione dedicata al mercato locale delle ferramenta, con la produzione di maniglie per porte, appendiabiti e altri accessori in ottone, l’azienda negli anni Ottanta ha accettato la sfida di presentarsi come interlocutore per l’industria del mobile, specializzandosi nello studio e nella progettazione di maniglie per l’arredamento in lega di zinco e in lega di alluminio. “La mia fortuna è stata quella di nascere e crescere nella Brianza del dopoguerra e del modello produttivo ‘casa bottega’, in cui ho potuto imparare a conoscere la passione con cui i piccoli artigiani creavano i loro prodotti. La stessa passione che ho messo, con i miei fratelli Egidio e Giuseppina, per trasformare una di queste piccole realtà in una industria che produce in Italia ed esporta in tutto il mondo” afferma Ersilio Citterio, presidente dell’azienda. Grazie al know how acquisito nella lavorazione dei metalli e alla costante ricerca di nuove forme e finiture, Cosma ha infatti sempre potuto rispondere con qualità e innovazione alle richieste di progettazione del mondo dell’arredamento, contribuendo al successo dei più importanti marchi del design italiano del mobile nel mondo. Due le sedi produttive, una a Cassago Brianza e una a Colonnella, in provincia di Teramo. La sede storica in Brianza ospita gli uffici commerciale, amministrativo e tecnico, oltre ai reparti in cui vengono svolte tutte le fasi del processo produttivo, dalla pressofusione della zama, ai processi di lavorazione e finitura superficiale, fino al controllo qualitativo e al confezionamento del prodotto, pronto per la commercializzazione. La sede di Colonnella è invece dedicata specificatamente alla produzione dei nuovi articoli in alluminio e acciaio inox. È proprio questo strettissimo rapporto, ormai esempio raro nel settore della meccanica, tra fabbrica, ufficio tecnico e clienti uno dei principali punti di forza della società. “Grazie ai cospicui investimenti produttivi attuati negli ultimi decenni, Cosma è oggi in grado di rispondere con rapidità ed efficienza alle sempre più esigenti richieste del mercato, garantendo un’attenzione e una costanza qualitativa del prodotto indipendentemente dall’entità dell’ordine richiesto, con una cura del dettaglio e della finitura tipici di un manufatto” afferma Paolo Citterio, direttore di produzione del Gruppo Cosma. Nel corso degli anni, le strette sinergie tra l’azienda e importanti designer e produttori italiani del mondo del mobile hanno contribuito alla visibilità e alla notorietà del marchio Cosma che, grazie anche alla sua dinamicità commerciale, è riuscita a diventare azienda leader in Europa e punto di riferimento per tutta l’industria del mobile a livello globale. Ad oggi infatti oltre il 60% del fatturato è generato all’estero e principalmente in Germania, dove sono riconosciuti l’alto livello di qualità e di servizio offerti dall’azienda, oltre che al valore del design italiano. “Il mercato a cui ci rivolgiamo è oggi quello globale. In tutto il mondo vengono apprezzati il prodotto italiano, il nostro design e la nostra flessibilità. Non bisogna però sottovalutare le difficoltà e la competizione a cui ci si espone affrontando questi mercati, superabili soltanto con investimenti e politiche di lungo periodo volte al raggiungimento dell’eccellenza qualitativa e di prodotto” afferma Luca Citterio, direttore commerciale dell’azienda. Di fondamentale importanza per le scelte strategiche aziendali e i conseguenti investimenti sono sempre stati il rapporto con il territorio, in cui Cosma è fortemente radicata, e la sua salvaguardia. Infatti nel corso del tempo l’azienda ha continuamente ammodernato gli impianti con le tecnologie più avanzate per ridurre al minimo il proprio impatto ambientale. In particolare tutto il circuito dell’acqua, utilizzata per i raffreddamenti e le altre lavorazioni, è a ciclo chiuso e utilizza l’acqua piovana, anziché approvvigionarsi dalla rete di acqua potabile. Inoltre l’impianto di verniciatura interno è stato recentemente convertito all’utilizzo di vernici a base acquea che, allo stato tecnologico attuale, garantiscono il minor impatto ambientale possibile. È con queste prospettive che il Gruppo Cosma si accinge a festeggiare i suoi primi 60 anni di attività il prossimo 20 settembre 2015, con lo stesso impegno e passione che mossero il fondatore Onorato a iniziare questa grande avventura imprenditoriale, con uno sguardo diretto al futuro, ma le radici ben salde nella propria storia.