Comune di Edolo : l’incantevole cittadina punta su arte, cultura, sport e tradizioni. Da Contexto – Area Contemporanea all’adunata dei tre battaglioni Edolo – Morbegno – Tirano

 

Edolo, da sempre snodo fondamentale per il transito delle merci e delle persone dalla vicina Svizzera al Trentino e alla pianura padana, è un’affascinante meta turistica incastonata tra montagne e paesaggi di rara bellezza, ideale per le famiglie e per coloro che amano immergersi nella natura, praticare sport, rilassarsi e assaporare cultura e tradizione allo stesso tempo. Edolo offre ai suoi cittadini e ai turisti in visita diverse aree attrezzate con campi da tennis, parchi gioco e infrastrutture, pensate per adolescenti e famiglie, la suggestiva passeggiata lungo fiume, principale arteria pedonale che fiancheggia il fiume Oglio. Inoltre, nel territorio circostante si possono riscoprire i tradizionali alpeggi e i sentieri che portano alle cime più famose del gruppo dell’Adamello e agli splendidi laghetti di cui queste montagne sono costellate. Le malghe ricordano la tradizionale transumanza estiva del bestiame in alta montagna e la lavorazione del latte. Burro e formaggi di vario tipo ne sono il frutto. Vari gli itinerari per scoprire Edolo, le sue montagne e l’intera Valcamonica. Partirà ufficialmente il 1 luglio l’estate Edolese 2016 che si presenta con un calendario di manifestazioni ricco, coinvolgente e variegato. L’assessore al Turismo, Ilenia Setola, con grande entusiasmo e passione preannuncia un ricco ed eccellente programma di manifestazioni ed eventi, destinati a un pubblico appassionato di arte, cultura, sport, tradizioni e natura. Un calendario che non terminerà con la chiusura dell’estate e proseguirà con interessanti iniziative anche durante l’autunno, stagione colorata e magica per eccellenza. A dimostrazione che la vocazione turistica di questo paese è un valore fondante nel quale investire tempo e risorse preziose. Riconfermata a pieni voti la seconda edizione di Contexto – Area Contemporanea, la mostra di arte diffusa che renderà sfavillante e protagonista il bellissimo centro storico di Edolo. L’edizione 2015 si è chiusa con un successo oltre ogni aspettativa con un’affluenza massiccia di giovani, coppie, famiglie, appassionati d’arte e stranieri. Grazie alla sapiente e vivace regia di Casa Testori (Associazione Culturale con sede a Novate Milanese, nata per far luce sulla straordinaria personalità di Giovanni Testori, scrittore, drammaturgo, pittore, critico d’arte, poeta, regista, attore: uno dei più importanti intellettuali italiani del Novecento) l’edizione 2016 di Contexto-Area Contemporanea vedrà ampliata e rinnovata la rosa degli artisti selezionati. Oltre alle opere esposte lungo le caratteristiche vie del centro storico, i visitatori e gli appassionati potranno partecipare agli appuntamenti delle visite guidate programmate per il fine settimana con la novità della visita guidata notturna Dall’1 al 6 agosto è in programma l’imponente manifestazione Lignumart, dedicata alla scultura lignea, tradizione del territorio edolese: vedrà protagonisti 30 artisti scultori che, provenendo da terre lontane e oltre oceano, daranno prova della propria abilità realizzando opere d’arte uniche e suggestive legate al tema del bosco e della natura. E quest’anno Edolo sarà protagonista e sede della prima edizione del campionato di scultura lignea in velocità con 11 artisti pronti a fronteggiarsi con motoseghe e scalpelli in una gara all’ultimo taglio. La fine del mese di agosto vedrà protagonisti i tre Battaglioni dell’Edolo, Tirano e Morbegno in un’adunata particolare nel segno dell’amicizia e dell’alpinità. Dal 20 al 28 di agosto migliaia di persone si incontreranno a Edolo per “ricordare le nostre tre unità alpine unite da quel distintivo particolare coniato nel 1953 per rappresentare il nostro glorioso reggimento, il ‘5°’”. Queste le parole del capogruppo alpini di Edolo, Egidio Giuseppe Masneri, che invita a esserci, perché “Edolo vi accoglierà con tutta l’ospitalità alpina che è nel suo Dna, come ha sempre fatto”. In programma, dal 20 al 28 agosto, serate a tema dedicate a Cesare Battisti, a Carlo Emilio Gadda, mentre domenica 28 agosto la grande sfilata lungo le vie centrali di Edolo con lancio dei paracadutisti e la Santa Messa. Il Sindaco Luca Masneri invita a prenderne parte perché “la vostra presenza sarà una prova tangibile della nostra riconoscenza verso coloro che hanno scritto la storia alpina, nella quale il senso del dovere era tale da rendere concepibile anche il sacrificio”. A salutare l’estate la sagra di Santa Maria Nascente, l’8 settembre, con un nuovo spettacolo pirotecnico a favore degli amici animali, la filiera artigianale, e gli storici falò lungo le pendici delle montagne.