Buona, come vuole la tradizione

Materie prime di qualità, lavorazione artigianale e tecnologie innovative: ecco svelato il vero patrimonio di Italpizza, leader delle pizze surgelate per la grande distribuzione

Che una buona pizza gustata in pizzeria sia ancora una piacevole abitudine ben radicata nel nostro Paese è un dato di fatto incontrovertibile, ma i ritmi frenetici della vita moderna e la mancanza di tempo libero rendono spesso le scorte casalinghe di prodotto surgelato un’utilissima e pratica necessità per ogni famiglia. E proprio su questo assunto Italpizza ha costruito oltre 25 anni di successi commerciali, grazie a un prodotto che non ha nulla da invidiare alla pizza fresca e artigianale. Anzi, si presenta al consumatore con caratteristiche organolettiche e gustative di altissimo livello, con un prezioso valore aggiunto dato dall’alto contenuto di servizio. Merito della qualità delle materie prime utilizzate dall’azienda con sede a San Donnino (Mo). Italpizza seleziona infatti solo materie prime di alta qualità garantita come farine, pomodori, mozzarella e olio d’oliva, proprio perchè in un prodotto così famoso e semplice la materia prima è essenziale per ottenere una pizza ricca di sapore e qualità. Il resto è dato dal rispetto della tradizione, come garantisce Italpizza in ogni passaggio produttivo e per tutti i suoi prodotti, ossia almeno 24 ore di lievitazione della pasta, stenditura manuale e cottura in forno a legna. E non si può certo dire che il metodo di lavorazione artigianale proposto dall’azienda modenese non abbia portato i frutti sperati. Italpizza vanta, infatti, una leadership qualitativa e distributiva con le maggiori catene della Gdo internazionale. Un’eccellenza della tradizione tricolore a prova di palato italiano e di mercato internazionale. “Questo nostro prodotto – spiega il presidente di Italpizza Cristian Pederzini – è sempre più ricercato dal mercato estero dove abbiamo una presenza ormai consolidata in 54 Paesi. Produciamo per le più importanti insegne della Gdo sia a private label che a marchio nostro e proponiamo centinaia di ricette e impasti in grado di soddisfare esigenze e abitudini alimentari di almeno 4 continenti. Ma non c’è dubbio che la vera prova del nove per un prodotto come la pizza sia il mercato interno, con soddisfazioni a prova di veri intenditori”. Anche per un prodotto così semplice è necessario però mantenersi al passo con i tempi e proporre al mercato interessanti novità. Proprio come ha fatto Italpizza. “Noi – interviene il direttore commerciale Massimo Sereni – rispondiamo con nuovi formati, adatti alle nuove occasioni di consumo, come per esempio la 26×38, già diventata un successo commerciale perchè oltre che buona, è perfetta per la griglia del forno di casa e quindi ideale per un comodo snack o una piacevole serata tra amici. A tutto ciò aggiungiamo diverse tecniche di conservazione che vanno dal prodotto fresco, da tenere in frigo e gustare in tempi rapidi, alla pizza confezionata in atmosfera protetta, con una shelf life leggermente più prolungata, fino al nostro cavallo di battaglia, la pizza surgelata con tecnologie di ultima generazione in grado di garantire qualità, gusto e salubrità fino a 12 mesi. Ma il segreto è sempre lo stesso: materia prima di altissima qualità, lavorazione artigianale e tanta passione”. Un altro aspetto rilevante nel percorso di crescita dell’azienda modenese, il fatto che Italpizza non sia più solo un nome di riferimento per le maggiori insegne della Gdo e per la private label ma abbia ormai assunto i contorni e le caratteristiche commerciali di un vero e proprio brand. Italpizza gode infatti di una forte riconoscibilità propria, con precisi riferimenti identitari dati dall’italianità di prodotto, dall’alta qualità e dalla sicurezza alimentare. Insomma, l’azienda è ormai entrata di diritto e a pieno titolo nell’elenco dei più famosi brand del made in Italy alimentare. “Per anni – conclude il presidente Cristian Pederzini – abbiamo lavorato sotto traccia mantenendo sempre fede ai nostri principi produttivi. Oggi tutto questo si sta traducendo in un prezioso vantaggio competitivo perchè il nome Italpizza ha ormai raggiunto una chiara e autonoma visibilità, data dalla qualità dei suoi prodotti ma anche dalla percezione dei suoi valori e di un territorio come il nostro, vocato all’eccellenza alimentare”.